Ricchi di vitamine, di fibre, di tiossazolidoni e di sali minerali, i broccoli sono una delle verdure migliori da integrare nel nostro regime alimentare. Contengono calcio, ferro, fosforo, potassio; le sue vitamine, invece, sono la C, la B1 e la B2. Oltre a questo, abbiamo nominato prima la tiossazolidoni, che ci aiuta a curare la tiroide.

Ma l’aspetto più rivoluzionario dei broccoli è il sulforafano: quest’ultimo pare che prevenga la crescita delle cellule tumorali.

I broccoli sono consigliati anche a coloro che soffrono di stitichezza, perché contengono un elevato numero di fibre vegetali. Hanno anche una proprietà antiossidante; se le vostre difese immunitarie non sono al meglio, potrete integrare i broccoli e cucinarli in vari modi.

Di seguito, abbiamo deciso di darvi qualche consiglio a riguardo: ovviamente, sono tutti metodi di cottura naturali e in questo caso vi sconsigliamo di friggere il broccolo. Tutte le verdure, compreso il broccolo, hanno bisogno di essere cotte nel modo giusto, per evitare che perdano tutti i preziosi nutrienti.

Come cucinare i broccoli in padella

In padella, potrete cucinare i vostri broccoli con un filo di olio, di sale e di pepe. Questo è un procedimento molto naturale, che esalterà il sapore dei broccoli e inoltre è perfetto per chi sta seguendo un regime alimentare sano.

Vi consigliamo di aggiungere un cucchiaino di olio a crudo, al termine della cottura dei broccoli. Per gli amanti del pomodoro, in fase di cottura consigliamo di aggiungere un cucchino di estratto.

Come cucinare i broccoli bolliti

Anche questo metodo è considerato molto sano per la preparazione dei broccoli. Vi basterà riporre un bel po’ di acqua in una pentola abbastanza capiente e lasciare cuocere i broccoli per un quarto d’ora.

Non fatelo a lungo, perché i broccoli potrebbero sfaldarsi e perdere tutte le loro proprietà benefiche. Non buttate l’acqua dei broccoli: potrete utilizzarla per cucinare al meglio! Con i broccoli bolliti, potrete preparare un sugo per la pasta, oppure utilizzarli come sfizioso contorno.

Come cucinare i broccoli freschi

Le verdure fresche sono importantissimi per il nostro organismo. Acquistare le verdure di stagione ci assicura tutte le loro proprietà benefiche: i broccoli, in particolare, ci fanno benissimo e quando sono freschi hanno anche un gusto più buono.

Per cucinare i broccoli freschi, vi consigliamo di fare delle polpette o una bella frittata. In entrambi i casi, fate sbollentare i vostri broccoli, in acqua calda, o anche al vapore. Dopodiché, con un uova e pecorino (o parmigiano) potrete creare una deliziosa frittata o delle piccole polpette, da mangiare con una bella insalata.

Ricordate che la frittata e le polpette possono essere cotte al forno: la frittura in questo caso è sconsigliata.

Cucinare i broccoli senza puzza

Uno dei problemi maggiormente riscontrati nel cucinare i broccoli è la loro puzza. Be’, purtroppo, per quanto siano buoni, non sono altrettanto profumati. Tuttavia, ci sono degli ingredienti che mitigano l’odore del broccolo e sono i seguenti: alloro, latte, aceto e persino una patata.

Anche una fetta di pane imbevuta nel latte è utile per contrastare l’odore del broccolo in fase di cottura.

Come cucinare i broccoli al vapore

Tutti i nutrizionisti sono d’accordo su un punto: le verdure cotte al vapore mantengono tutti i loro nutrienti. Spesso, quando decidiamo di cuocerli in acqua calda, possiamo notare che le verdure rilasciano i loro nutrienti, le vitamine e gli amminoacidi che contengono.

A questo proposito, vorremmo consigliarvi di cuocere sempre i broccoli al vapore: mettete una pentola di acqua sul fuoco e acquistate la vaporiera. Lì riporrete i vostri broccoli. Quando saranno pronti, potrete mangiarli anche a crudo, con un filo di olio e un po’ di sale e peperoncino. Oltre a essere un contorno perfetto, sono ottimi per il nostro organismo.

Come cucinare i broccoli al forno

Cucinare le verdure al forno ci consente di mantenere il broccolo nel migliore dei modi, oltre ad essere un metodo di cottura dietetico e consigliato. Quali sono gli ingredienti che possiamo aggiungere al broccolo?

Be’, potrete anche gratinarli al forno, con un pizzico di pangrattato, di pecorino e qualche pomodorino tagliato a spicchi. È un piatto sostanzioso, che vi farà leccare i baffi e che al contempo vi permetterà di introdurre tutti i nutrienti del broccolo.